#YOGA CHE TI PASSA

BEAUTY, LIFESTYLE

Brancolando nella frenetica routine quotidiana, ci carichiamo, talvolta anche inconsapevolmente, di stress. Sopraffatti da impegni, estenuati da responsabilità, bombardati da rumori, ci dimentichiamo spesso di prenderci cura di noi stessi, considerando addirittura l’attenzione al proprio Io una perdita di tempo.

Tutto questo caravan di tensione emotiva si riversa nel nostro corpo, appesantendo i nostri muscoli ed i nostri nervi, già frastornati dalle scorrette posizioni che assumiamo durante l’arco della giornata, succubi come siamo delle posture sbagliate figlie dell’era digitale in cui viviamo.

Per staccare temporaneamente la spina ed immergerci in un’atmosfera pacata e rilassata seppur per un lasso di tempo determinato (e meritato), non ci resta che praticare del buono e sano yoga.

LA #SVIZZERA CHE NON TI ASPETTI

LIFESTYLE, TRAVELS

Sarà forse colpa della spaventosa prosperità economica che emana al sol pronunciare il suo nome, sarà forse colpa del suo essere collocata geograficamente in un nord che la incastona tra le montagne, ma la Svizzera non è mai stata considerata una meta turistica molto ambita. Me ne sono resa conto quando, parlando con amici e conoscenti, annunciavo il mio prossimo viaggio in Svizzera e loro, guardandomi guardinghi, mi chiedevano perplessi: “Ma davvero vai in vacanza in Svizzera? Perchè proprio in Svizzera? Che c’è da vedere in Svizzera?”. Beh, è giunto il momento di svelarvi cosa di più bello c’è da vedere in Svizzera. Perchè la Svizzera serba una bellezza inaspettata.

10 BUONI MOTIVI PER VISITARE LA #SVIZZERA

LIFESTYLE, TRAVELS

Dato che io proprio non ci riesco a non essere poetica, prolissa e complessa quando descrivo qualcosa che ha ben attirato la mia attenzione, prima di sproloquiare decantando le lodi della Svizzera che più mi ha colpita nel mio prossimo post, ecco in una pratica e veloce sintesi, 10 BUONI MOTIVI (no spoiler) PER VISITARE LA SVIZZERA, paese straordinario, da sempre culla dell’emigrazione di nostri connazionali alla ricerca di un lavoro stabile e da poco meta turistica rivalutata da giovani sensibili a quell’ondata di turismo responsabile che tanto ci aggrada:

#BLOGGER SI NASCE

LIFESTYLE

Lo so che ho sempre detto che Blogger si diventa. Ma ai tempi delle influencer, della gente che con i social si paga le bollette, della vita privata che diventa pubblica, delle persone che non leggono più, molta gente che un tempo blogger lo diventò, ha deciso di abdicare, di abbandonare la scrittura e di dedicarsi quasi esclusivamente allo storytelling sui social, come Instagram e Snapchat.

Tutti si improvvisano content editor, si spacciano per influencer, si reputano fotografi, si elevano a scrittori. Tutti. Ma solo alcuni possono davvero esserlo. Perché la popolarità non è un deterrente per la mediocrità dell’essenza.

Nell’epoca in cui spopola l’attualizzazione di un attimo con l’invasione delle storie di Instagram, dove non si ha più voglia di soffermarsi a leggere neppure una didascalia di un post, ma si rincorre la mera immediatezza di un’immagine, meglio ancora se di un video, vi segnalo chi si sofferma, ciò nonostante, a scrivere qualcosa che resta, aggiornando e curando il proprio blog con costante, o quasi, passione e dedizione.

Contenuti di qualità, cultura elevata, scrittura distinta. E poi un ottimo dosaggio tra contorno occhi e libri d’autore, tra viaggi avventurosi e vita da scrivania, tra borse firmate e mercatini dell’usato low cost, tra bistecche al sangue in ristoranti rinomati e minestrone surgelato mangiato a casa per cena.

Scivolare in #VALDORCIA

LIFESTYLE, TRAVELS

Quando si vuole sgattaiolare fuori dal caos cittadino, desiderando di immergersi in un rilassante e silenzioso paesaggio verde, docile e discreto, si pensa inevitabilmente alle dolci colline toscane, quelle che è possibile ammirare e percorrere in Val d’Orcia.

In questa ampia valle nella provincia di Siena, costellata da piccoli e gradevoli borghi medioevali, il verde acerbo scivola soffice come velluto su declivi morbidi, e quasi vien voglia di carezzarlo. Lo sguardo è intento a scrutare orizzonti sinuosi in cui si stagliano, irte, le chiome di eleganti cipressi, eretti sul morbido perimetro di viali serpeggianti. E mentre la mente si rilassa, lo stomaco brontola, bramoso come è di ingerire svariati ettogrammi di una buona fiorentina al sangue.

SALENTO IS #FUSION

FOOD, LIFESTYLE

Quando la voglia di cucina orientale non trova tregua, e il tempo o il denaro per andare in estremo oriente non ce lo abbiamo, dobbiamo accontentarci del solito ristorante fusion di zona perché l’unico modo per liberarsi di una tentazione è cedervi.

Tra i soliti ristoranti fusion del Salento, vi segnalo alcuni insoliti posti dove gustare dell’ottima cucina orientale, altalenante tra tradizione e innovazione.

#Mascara che passione!

LIFESTYLE

Avete presente quelle povere donne che hanno le ciglia corte, dritte, scarne e chiare? Beh, io sono una di quelle. E se al mattino, dopo un’ampia spalmata di correttore copri occhiaie, non applico una generosa mano di mascara sulle mie ciglia, potrei errare con fattezze dormienti agli occhi altrui.

Ossessionata come sono dalla costante ricerca del mascara perfetto, quello del “mai-più-senza”, che ti fa trepidare il cuore ed ammiccare appagata con occhi da cerbiatta, lungi dall’essere considerata la Clio make-up dei poveri, vorrei condividere con voi la mia top ten di mascara che vi cambieranno la vita (o meglio le ciglia), blasonati o ignoti che siano:

#Oscar2018 : and the winner is…

LIFESTYLE

Benché quest’anno la notte degli Oscar sarà spodestata dal tanto temuto “election day” italiano, ci sarà sempre qualche patito cinefilo (come me) pronto a passare la notte insonne in attesa non del risultato dello scrutinio ma dell’affibbiamento della tanto ambita statuetta.

Ecco i migliori cinque film candidati agli Oscar da vedere assolutamente:

#SHADOWBAN: E VOI LO SAPEVATE?

LIFESTYLE

Qualche giorno fa mi sono imbattuta in un repentino ed improvviso calo di likes che normalmente seguivano copiosi (nel loro piccolo, s’intende) la pubblicazione di un mio post su Intstagram.

Così, avendo la cosa destato in me sospetti, ho googlato il problema riscontrato, riassumendo in maniera telegrammatica l’accaduto in poche e semplici parole, et voilà, ecco svelato l’arcano: si trattava di uno Shadow Ban (increscioso nocciolo che neanche quel mago di Salvatore Aranzulla pare abbia ancora trattato nel suo blog).
Ho scoperto che il mio profilo era così vittima dello Shadow Ban di Instagram, una sorta di punizione data da quel bacchettone di Mark Zuckerberg a chi compie dei comportamenti “scorretti” nell’utilizzo del social più in voga del momento. Alcuni post “irriverenti” vengono “bannati”, che equivale a dire banditi dal social.

Il carnevale è #Putignano

LIFESTYLE, TRAVELS

A pochi minuti da Bari, nel cuore della Puglia, c’è un piccolo e suggestivo paese dove il Carnevale è preso molto, ma proprio molto seriamente. Il paese in questione è Putignano, censito tra i borghi più belli d’Italia, noto per ospitare uno dei carnevali più suggestivi del nostro Bel Paese e tra i più antichi del Vecchio Continente. Giunto alla sua 624esima edizione, consta di un calendario proficuo, ben prolifero di eventi spalmati in un arco temporale che va ben oltre il periodo carnevalesco.