Nice #Venice

LIFESTYLE, TRAVELS

Se mi dicessero di scegliere una strepitosa meraviglia italiana, dopo la mia amata pizza e la mia tanto interdetta Roma, beh, quella meraviglia sarebbe Venezia. Unica al mondo, nel suo genere e nella sua imperfetta compostezza, catapulta qualunque osservatore in un’epoca passata, permeata di allori e di romantiche sensazioni.

Una città costruita sull’acqua, che dall’acqua nasce e si erge in quelle architetture datate, fitte e maestose, che angosciano ed emozionano ad ogni singolo sguardo.

#Napulè mille colori

LIFESTYLE, TRAVELS

Vedi Napoli e poi muori.

E poi muori perché ti sparano, perché ti derubano e ti minacciano, perché ti viene un infarto quando un motorino con a bordo almeno tre persone, rigorosamente senza casco, ti sfreccia accanto. Perché ti investono ignorando un semaforo rosso che per i nativi del posto è un mero arredo urbano.

Si, forse intendono questo asserendo quella frase.

#DoReMi fa

LIFESTYLE

Qualche nota fa, Sanremo era il festival della canzone italiana, ebbasta! Superlative composizioni musicali e testi indelebili echeggiavano per un tempo illimitato nelle orecchie di italiani e non. La canzone era la vera e unica protagonista. La canzone è invece oggi relegata ad un secondo piano, sopraffatta da ospitate internazionali, da vallette e valletti (?), da critiche e da ironie. Dopo un periodo di abisso, in cui guardare Sanremo era sinonimo di sfigato o matusa, siamo giunti, negli ultimi anni, ad una condizione in cui stare attaccati alla TV a contemplare il festival è di estrema importanza per il nostro essere glamour e social. Si, va di moda guardare Sanremo! Ma mica per ascoltare le canzoni! No, no! Le melodie entrano da un orecchio, e dall’altro ne escono, eclissate dai nostri neuroncini che ad altro non pensano che a criticare il look, i gesti, le parole, la scenografia, i fiori, gli ospiti! E della canzone non je ne può fregà di meno! E anche di chi vincerà non je ne può importare mica, dato che da dopodomani i nomi di canzone e cantante vincitori scivoleranno inesorabilmente nel dimenticatoio!

#BellItalia

TRAVELS

 

Ah, l’Italia quant’è bella! E quale modo migliore per iniziare il 2016 se non visitando alcuni dei suoi gioielli nascosti e non?! E poi il clima natalizio, gli addobbi luminosi, quella palpabile atmosfera freddamente calorosa hanno reso questi luoghi ancora più magici, più evocativi, e ancor più meritevoli di uno scatto, elargenti come sono di una proficua scorpacciata di bellezza e di un sostanzioso approvvigionamento di cultura!

Ecco alcune perle di questo meraviglioso paese, da vedere, da percorrere e da gustare, ma soprattutto da fotografare!