Il carnevale è #Putignano

LIFESTYLE, TRAVELS

A pochi minuti da Bari, nel cuore della Puglia, c’è un piccolo e suggestivo paese dove il Carnevale è preso molto, ma proprio molto seriamente. Il paese in questione è Putignano, censito tra i borghi più belli d’Italia, noto per ospitare uno dei carnevali più suggestivi del nostro Bel Paese e tra i più antichi del Vecchio Continente. Giunto alla sua 624esima edizione, consta di un calendario proficuo, ben prolifero di eventi spalmati in un arco temporale che va ben oltre il periodo carnevalesco.

Nice #Venice

LIFESTYLE, TRAVELS

Se mi dicessero di scegliere una strepitosa meraviglia italiana, dopo la mia amata pizza e la mia tanto interdetta Roma, beh, quella meraviglia sarebbe Venezia. Unica al mondo, nel suo genere e nella sua imperfetta compostezza, catapulta qualunque osservatore in un’epoca passata, permeata di allori e di romantiche sensazioni.

Una città costruita sull’acqua, che dall’acqua nasce e si erge in quelle architetture datate, fitte e maestose, che angosciano ed emozionano ad ogni singolo sguardo.

Reporting from the #front

DESIGN, LIFESTYLE, TRAVELS

Mancano solo pochi giorni al termine della 15. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia dal titolo Reporting from the Front, presieduta da Paolo Baratta e diretta dall’architetto cileno Alejandro Aravena. Un grande architetto che nella sua semplice essenza ha messo in piedi una grande mostra dal gusto semplice, essenziale ed esistenziale.

L’architettura si manifesta agli occhi critici degli addetti al settore, suscitando un invidioso stupore o, raramente, un indignoso rigetto.

Un’architettura di qualità: quella povera, che parte dal basso; quella partecipata, che attizza ogni possibile fruitore; quella ecocompatibile, che con leggiadra attenzione rispetta l’ambiente.

#Salento e sono contento

LIFESTYLE, TRAVELS

Dai, lo so che molti, anzi troppi, di voi quest’estate si crogioleranno sulle spiagge del meraviglioso Salento. Ammettetelo pure. E come darvi torto!

Il sole imbrunisce quieto la pelle, il mare cristallino, di quell’azzurro indescrivibile, così puro che pare quasi impercettibile allo sguardo, rigenera, con il dondolio delle sue fresche acque, corpo, mente e cuore; la candida sabbia dorata, raffinata ed insinuosa, bolle debole sotto i piedi. Il mediterraneo splende pacato e si dilunga su piccoli paesi che profumano di iodio, di sale e di semplicità. Il mare è bello, la gente è brava, il cibo è buono.

#CortiliAperti : una Roma che si svela

DESIGN, LIFESTYLE

L’imperdibile evento del weekend in corso è sicuramente Cortili Aperti a Roma, manifestazione organizzata dall’ADSI (Associazione dimore storiche italiane), che svela i tesori nascosti all’interno dei palazzi storici romani di un certo calibro, convogliando amatori, amanti e professionisti di arte e architettura o semplicemente curiosi e turisti per caso. Perché un portone antico spalancato ammicca con fare persuasivo e ci sospinge all’interno con bramosa curiosità. Ed ecco apparire agli occhi di un pubblico estasiato capolavori scultori e architettonici datati ma tenuti in tiro, contornati da ornamenti architettonici e vegetali.

#OpenHouseRoma

LIFESTYLE

Occhi curiosi, file in sospeso, attese ripagate. Sguardi attratti, orecchie dilatate, cuori pulsanti. Gente che corre, gente che va, gente che viene. Gente che chiede, gente che ammira, gente che ascolta.

Ecco un’istantanea dell’appena trascorso weekend in cui Roma ha spalancato le sue porte a genti curiose che vagavano bramose per la città, mostrando senza veli una buona parte dei suoi segreti celati, perché privati o normalmente non accessibili al pubblico. Tutto questo grazie all’evento Open House, frutto di un’intraprendente passione di giovani architetti che si impegnano con dedizione 365 giorni l’anno per permettere che ciò accada in un meraviglioso weekend di maggio.

Ciao #ZahaHadid

DESIGN, LIFESTYLE

Un fulmine a ciel sereno. Quel cielo costellato di stelle, quelle stelle del panorama architettonico internazionale: le Archistars. Pochi grandi nomi dominano la kermesse progettuale contemporanea, e lei, Zaha Hadid, era tra questi. Una grande folle donna, un grande geniale architetto: lei è riuscita, con la sua estrosa innovazione figurativa e compositiva, ad emergere in uno sfondo saturo di indiscusso maschilismo; lei ha reinterpretato, stravolto, inventato un’architettura che ha lasciato il segno, che rimane impressa nella memoria, che impressiona, che ammicca, che ammalia. “Perché usare l’angolo retto, se ne esistono altri 359?” affermava. Perché usare l’angolo, talvolta.